I servizi offerti da Ipark si basano su tre momenti fondamentali
in continuo riesame:

Analisi dei bisogni
L’assistenza agli anziani nella Residenza per Anziani
di Parco Città è un processo fondato sull’analisi e la rivalutazione
dei bisogni di ciascun assistito, nell’intento di
realizzare il maggior grado possibile di benessere psicofisico
degli utenti, nell’ambito di un programma di sviluppo
sostenibile e nel rispetto comunque dei diritti individuali
e di cittadinanza.
Tutto questo in un clima di collaborazione fra i diversi
attori di questo processo e cioè fra ospiti, familiari, personale.


Progettazione mediante il Piano di Assistenza Individuale
(P.A.I.)
Strumento fondamentale della “presa in carico di ciascun
ospite” è la progettazione assistenziale cioè il Piano
di Assistenza Individuale (P.A.I.) che viene redatto e periodicamente
revisionato dalla Unità Operativa Interna (U.O.I.).
La U.O.I. che è costituita dalla rappresentanza delle figure
professionali operanti nella Residenza, stabilisce gli
obiettivi del P.A.I. e le modalità attraverso cui perseguirli.
Il P.A.I. promuove la tutela dello stato di salute globale
e la conservazione dell’autonomia funzionale residua
degli utenti, individuando, a tal fine, gli obiettivi raggiungibili
per ciascuno e prevedendo allo scopo periodici momenti
di verifica e revisione.
Al perseguimento di tali obiettivi deve essere coerentemente
rivolta l’attività del personale, dei volontari e, in
genere, di tutti i soggetti che intervengono in forma attiva
nel processo assistenziale.
La stesura e la revisione del P.A.I. compete all’equipe costituita dalle diverse figure professionali che operano nell’Ente, che nell'elaborazione del progetto utilizzeranno anche le osservazioni e terranno conto dei bisogni espressi dall’ospite a dai suoi familiari. I momenti di scambio sono programmati e avvengono in modo sistematico al momento dell’accoglimento, nel successivo colloquio con i familiari entro 30 giorni dall'ingresso e durante le U.O.I., nel corso delle quali ospiti e/o familiari vengono direttamente coinvolti sia ai fini dell'informazione, sia per la definizione condivisa del Progetto Assistenziale Individuale.


Le prestazioni di base
Erogate alla persona sono riassumibili in:
- assistenza giornaliera nell’igiene personale; i bagni assistiti
vengono eseguiti almeno ogni 15 giorni, ma comunque
secondo le esigenze individuali;
- somministrazione ed aiuto nella assunzione dei pasti,
per gli utenti non in grado in tutto o in parte, di provvedere
autonomamente;
- assistenza nelle operazioni di alzata e di messa a letto,
anche con l’ausilio di appositi strumenti nei casi di non
autosufficienza maggiore;
- assistenza medica ed infermieristica, anche con prestazioni
specialistiche programmate in sede o fuori sede,
mediante trasporti assistiti (se necessario e possibile anche
con la presenza dei parenti);
- prestazioni di riabilitazione, attraverso l’intervento del
medico Fisiatra e dei Terapisti della Riabilitazione (fisioterapista
e logopedista), in relazione alle esigenze individuali
e compatibilmente con la disponibilità delle risorse
previste dagli standard organizzativi regionali;
- servizio di segretariato e consulenza sociale (svolto dal
Servizio Sociale);
- attività socio-educative (svolto dal Servizio Educatori);
- prestazioni di cura della persona (pedicure e manicure,
rasatura) e secondo le necessità individuali;
- assistenza religiosa;

Allegati:
Scarica questo file (Carta Servizi 2015.pdf)Carta Servizi[ ]7327 kB
Scarica questo file (foglio rette 2017.pdf)foglio rette 2017[ ]248 kB